Dries Van Noten

Primavera-Estate 2013Kris Van Assche è riuscito a realizzare quello che si era prefissato, creando una collezione elegante che fosse sia classica che innovativa. Il suo focus era il blu oltremare, colore perfetto per la filosofia della collezione, al quale ha però aggiunto un tocco di rosso, una stringa per la precisione, rubando un po’ dell’eleganza del blazer blu. Le silhouette erano da gentiluomo; ai piedi classici scarponcini da passeggio con pantaloni dritti e giacche a doppio petto. Ne derivava un look un tantino rigido e conformista, con modelli dai capelli impomatati e con la riga perfettamente di lato, bomber e cappotti dal collo dritto, stillanti spirito militare. Anche l’abbigliamento sportivo, in nylon, era di alta sartoria, il che donava ai capi un’aria alquanto distinta. Forse Karl Lagerfeld aveva ragione quando ha dichiarato “Se dai un’occhiata per strada, tutti gli uomini indossano i calzoncini, hanno la pancia grossa e delle gambe orribili”. In effetti, Van Assche ci ha mostrato un vivace antidoto a tutto ciò: un uomo aggraziato, dignitoso ed elegante.

Jemma De Blanche

Scritto da Jemma De Blanche

Jemma De Blanche is a fashion and lifestyle journalist with a background in marketing and copy-writing, is in awe of all things creative and loves getting lost in a good book, a beautiful picture or the creativity of new collection. Jemma handles the Fashion in Film pages and the Men's catwalk reviews.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>