Christian Dior

Autunno-Inverno 2012/13 – Alle anticipazioni sulla passerella di Dior non servono prolissi commenti, ma un nome: Raf Simons. Circondato da pareti e soffitti di fiori, Simons mostrava la sua prima collezione per casa Dior. Rinomato per le sue scelte minimaliste, e perciò coerente alla sua reputazione, apre con semplici e squadrate Bar Jacket nere, iconici bustini accorciati e stretti pantaloni a sigaretta; la bolla esplode in fretta. Rapidamente, i pantaloni si adagiano sotto abiti a corpetto – il lindo e il moderno si uniscono all’eleganza ricamata – gli abiti da donna sono stati accorciati per conferire una nuova dimensione al familiare abito da sera a tulipano. Le modelle sfoggiavano capelli lisci e moderni tocchi di rossetto e ombretto lucenti. Preso atto di questo, i famosi segni di riconoscimento di Dior erano tutti lì: abiti senza spalline, avvolgenti bustini e la lunghezza delle gonne sospesa a metà polpaccio. Il legame tra Vecchio e Nuovo sono il simbolo di una nuova era in casa Dior, con Simons a presiedere alla creazione – ogni riferimento a Galliano è stato eliminato.

Zoe Garton

Scritto da Zoe Garton

Zoe Garton was one of the first contributors to the Catwalk Yourself project. She has a fervour for fashion and graduated with a BA (Hons) in History at University College London. Zoe is responsible for our Ready-to-Wear and Haute Couture sections.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>