Gangster story (1967)

1960s Fashion in Films Bonnie and Clyde

Copyright © 1967 Warner Bros

Theadora Von Runkle tradusse le vite e lo stile del duo gangster in eleganza per questo film del 1967. I veri Bonnie e Clyde erano trasandati in abiti funzionali tipici degli anni 30’ del tempo della depressione, e Von Runkle fece il meglio per assicurarsi che Warren Beatty e Faye Dunnaway diventassero icone di stile. Beatty nel suo completo a tre bottoni, le camicie bianche e il cappello di feltro sembrava il cattivo ragazzo glamour a cui non piaceva sporcarsi le mani con le convenzioni, ma inoltre, Dunnaway in qualche modo riuscì ad aggiungere classe alla leggenda del ladro, in maglioni con scollo a V  e gonne di media lunghezza. Dopo il successo del film, la longuette ebbe più popolarità come lunghezza giusta per la gonna prima che le donne si convincessero di nuovo verso la più lusinghiera mini. Il pezzo più importante fu il berretto, un residuo del reale Bonnie Parker che Von Runkle portò aggiungendo un piccolo extra agli outfit. Faye Dunnaway espresse la sua sorpresa per il successo dei costumi del film nel 1995 quando disse : “ Da qualsiasi parte andassi, la gente mi assomigliava, indossava berretti o qualsiasi cosa stessi indossando io. Era strano. Ma era anche forte.”

 

Jemma De Blanche

Scritto da Jemma De Blanche

Jemma De Blanche is a fashion and lifestyle journalist with a background in marketing and copy-writing, is in awe of all things creative and loves getting lost in a good book, a beautiful picture or the creativity of new collection. Jemma handles the Fashion in Film pages and the Men's catwalk reviews.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>