Beetlejuice (1988)

Fashion in Films 1980s Beetlejuice

Copyright © 1988 Warner Bros

Uno dei primi film di Tim Burton, e in un fedele stile alla Tim Burton, Beetlejuice è allo stesso tempo sia disturbante che meraviglioso. La trama del film presta se stessa allo stile del guardaroba, una commedia dark su una coppia defunta che cerca di far scappare i nuovi occupanti della loro casa con l’aiuto di una figura degli inferi chiamata Betelgeuse. Con la presenza di mode come l’iconico gessato bianco e nero di Betlgeuse e il fascino della giovane ragazza interpretata da Winona Ryder, il film fece crescere il trend gotico degli anni 80’. Il suo disprezzo per la conformità e la malinconica ansia adolescenziale erano potenziate da abbigliamento nero, gonne lunghe e cappelli grandi. Il suo viso pallido frammentato da punte e capelli neri disordinati era spettrale e ancora ritraeva uno stile attraente. Le bizzarre tecniche teatrali della moda in questo film erano quelle che la gente dipingeva e divenne alla moda essere come i protagonisti.

 

Jemma De Blanche

Scritto da Jemma De Blanche

Jemma De Blanche is a fashion and lifestyle journalist with a background in marketing and copy-writing, is in awe of all things creative and loves getting lost in a good book, a beautiful picture or the creativity of new collection. Jemma handles the Fashion in Film pages and the Men's catwalk reviews.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>