Karl Lagerfeld

Nato ad Amburgo, Germania, 1938

Designer Biography Karl Lagerfeld

Copyright © AFP / Jean-Régis Roustan / Roger-Viollet – Karl Lagerfeld for Chloé. Paris, on October 6, 1972

Nato in Germania, Lagerfeld è emigrato a Parigi all’età di 14 anni. Tre anni dopo nel 1955, Lagerfeld ha vinto un concorso che gli ha permesso di lavorare a Pierre Balmain. Dopo tre anni a Balmain, Lagerfeld si è trasferito da Jean Patou.

Da Jean Patou, Lagerfeld ha disegnato le collezioni di alta moda con il nome di Roland Karl. Le collezioni sono state presentate due volte l’anno con  Lagerfeld per cinque anni. Le sue collezioni iniziali per Jean Patou non sono state ben accolte dalla stampa. Tuttavia, le sue collezioni successive hannp impressionato e il suo stile elegante, sobrio, chic ha iniziato ad essere presente in ogni collezione.

Le ultime collezioni di Lagerfeld  per Jean Patou ha visto la stampa rivoltarsi di nuovo contro di lui. Disegnando gonne  considerate come le più corte a Parigi, i suoi modelli sono stati descritti come pret-à-porter , non couture.

Dopo cinque anni da Jean Patou, Lagerfeld ha deciso di lasciare, lanciando se stesso come stilista  freelance. Ha lavorato per Krizia, Charles Jourdan e Valentino, affinando le sue abilità.

Con il sostegno finanziario della sua famiglia, Lagerfeld ha aperto una piccola boutique a Parigi. Accanto a questa, Lagerfeld ha continuato a lavorare freelance questa volta per Tiziani, un’etichetta lanciata solo come alta moda, ma diramata anche nel pret-à-porter.

Nel 1965  a Lagerfeld è stata offerta una posizione nella casa di lusso italiana Fendi, dove ha iniziato a progettare pellicce, abbigliamento e accessori. Sotto la direzione di Lagerfeld, la pelliccia di Fendi è stato cambiata , modellato e ridisegnata risultando una pelliccia diventata alla moda.

Nel 1966 Lagerfeld è entrato a far parte della casa di moda francese Chloe ‘nominato capo designer della casa. Sotto l’influenza di Lagerfeld, Chloe ‘è diventata una delle case di moda più influenti degli anni 70’.

Nel 1983 Lagerfeld ha lasciato Chloe ‘per  prendere una posizione da Chanel. Sotto la direzione di Lagerfeld Chanel è diventato un fenomeno globale. Lagerfeld ha reinventato  l’abito classico Chanel e ha aggiunto un tocco sportivo al marchio con giacchepuffa e leggings firmati con il logo Chanel.

Nel 1984, dopo aver lavorato per una serie di case di moda mondiali, Lagerfeld ha lanciato il suo marchio omonimo, che a suo dire avrebbe canale “sensualità intellettuale”.

Un illustratore di successo, Lagerfeld ha creato i disegni del racconto di Hans Christian Andersen “I vestiti nuovi dell’imperatore”, per la pubblicazione del 1992. L’anno successivo Lagerfeld è tornato brevemente da Chloe’ per sostituire Martine Sitbon.

Lagerfeld ha collaborato con il rivenditore svedese H & M nel 2004, creando una capsule collection che è stata esaurita in poche ore dal suo rilascio.

Nel 2005 Lagerfeld ha venduto i suoi marchi , Lagerfeld Gallery e Lagerfeld, a Tommy Hilfiger con l’accordo che avrebbe mantenuto il pieno controllo del design. Lagerfeld ha lanciato una nuova collezione nel 2006, K Karl Lagerfeld sia per gli uomini che per le donne.

Nel 2010 Lagerfeld ha collaborato con l’etichetta italiana Hogan, progettando due linee di calzature. L’anno successivo è stato confermato che Lagerfeld avrebbe creato una capsule collection per l’American department store Macy. Lo stesso anno a Lagerfeld è stato assegnato il Gordon Parks Foundation Award come riconoscimento per il suo lavoro nel cinema, nella fotografia e nella moda.

Nel 2012 Lagerfeld ha collaborato con il rivenditore online Net-A-Porter con una conseguente linea di diffusione, Karl, da vendere sul loro sito web.

Conosciuto per il suo stile iconico e la sua base di fan leggendaria, Lagerfeld è stato nominato Darling Dictator e King Karl. La sua sfida personale è stata descrivendosi come un ‘opportunista intelligente’. Con esperienza in così tanti mercati, la sua capacità di trattare la pelliccia e tessuti sperimentali lo rende idolatrato nel mondo della moda.

 

Saxony Dudbridge

Scritto da Saxony Dudbridge

Saxony Dudbridge was one of the first contributors to the Catwalk Yourself project, Saxony studies International Fashion Marketing and she is responsible for our great History and Designers Biographies sections.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>