Tendenze Donna Autunno-Inverno 2012/13

Vi presentiamo una varietà di total look, capi must have, colori stagionali super trendy da alternare al nero, stampe & motivi grafici ciascuno da abbinare a una vasta gamma di accessori. Ecco una delle liste di tendenze tra le più complete in circolazione. Buona lettura!

Ricerca e anticipazioni di Fabio Jesus D’Elia

Scritto da Camilla Harrison

TOTAL LOOK: GOTICO

Quest’autunno guarda al lato oscuro per ispirarti nella scelta del guardaroba e vedrai mise fatte di coordinati aderenti in pelle e raso nero. Prendi spunto dai personaggi dei film, pensa a Rooney Mara sul set di “Uomini che odiano le donne” ma anche fuori dallo schermo, sul tappeto rosso, dove ostenta disinvoltura in abiti total black.

Da Ann Demeuleemester le modelle conquistano la passerella in giacche dalla silhouette origami e pantaloni aderenti di pelle abbinati a stivali al ginocchio, sfoggiando acconciature spigolose dal sapore punk.

Elie Saab presenta una versione più raffinata della donna gotica, dalle ampie silhouette, mentre Gareth Pugh realizza colletti alti stile Dracula tra fasce di tessuto nero che avvolgono il corpo come le ali di un pipistrello.

Se per te il nero assoluto è troppo letterale, prendi esempio da Gucci e Givenchy che propongono abiti di tonalità scure con accenni di viola intenso, rosso sangue e ricami in pizzo che aggiungono delicatezza al look.

 

Davanti a un tocco di glamour non si tira mai indietro, è la donna gotica di Versace che veste una corazza di pelle nera arricchita di borchie e impreziosita da inserti a croce; tenuta rigorosamente sconsigliata alle poco coraggiose.

TOTAL LOOK: BAROCCO

Gli stilisti tornano indietro nel tempo e per questa stagione si rifanno al 17esimo secolo e abbelliscono le modelle di dettagli barocchi che è più facile vedere nella Reggia di Versailles che sulla passerella.

Balmain, da sempre generoso nell’uso di tessuti intricati e stampe, crea abiti attillati in cui il corpo assomiglia a un vaso ornamentale dalle sfumature blu e crema.

McQ (la seconda linea di McQueen) e Dolce & Gabbana attingono a una palette di colori più scuri, che richiama la tendenza gotica a sua volta presente, ricoperti da suntuoso broccato di piante rampicanti e foglie d’autunno.

La maestosità dell’epoca barocca viene catapultata  nel presente da Lanvin che porta in scena stampe ricercate su sfondi fucsia e tonalità vivaci, abbinati ad amuleti oversize attorno al collo.

TOTAL LOOK: SOVRAPPOSIZIONE

“E’ il nuovo tailleur a tre pezzi” commenta Karl Lagerfeld riferendosi alla sua ultima collezione per Chanel dove la sovrapposizione di strati viene portata a un nuovo livello. Le gonne sopra i pantaloni con giacche coordinate sono il modo per ripararsi dal freddo quest’inverno senza rinunciare a essere chic, secondo Lagerfeld. Questa nuova silhouette stratificata è un’idea comune a molti stilisti per questa stagione; si veda in particolare la collezione di Marc Jacobs per Louis Vuitton. Tailleur gonna in colori intensi con dettagli gioiello vengono accostati a pantaloni coordinati che spuntano dal bordo di gonne lunghezza media, dando vita a un look composto e allo stesso tempo eccentrico. Per un adattamento più minimalista della sovrapposizione, fai riferimento a Cedric Charlier e Giambattista Valli che tracciano linee definite attraverso pantaloni a sigaretta e abiti tunica, o a Yves Saint Laurent e alle sue cinture in vita che donano una forma più definita. Un trend versatile, perfetto per i mesi più freddi che rende attuale il tailleur gonna.

TOTAL LOOK: GLI ANNI 70

Un decennio spesso citato come ispiratore per molti stilisti, gli anni 70 rivivono sulla passerella di questa stagione.

Marc Jacobs e Miuccia Prada si impadroniscono delle mode eclettiche e delle stampe effetto tappezzeria dell’era e le traducono in tailleur pantalone e look stratificati assolutamente chic. Le stampe rievocano i design iconici creati da Celia Birtwell per Ossie Clark negli anni 70: i due stilisti ignorarono le forme ampie e fluttuanti del decennio e si focalizzarono invece su una silhouette più ordinata e lineare per le loro creazioni ispirate alle opere di Bridget Riley.

CAPI MUST HAVE: IL CAPPOTTO MILITARE

Gli stili militari tornano alla ribalta nell’A/I 2012 ma questa volta sono meno rigidi e più countryside-chic. Elemento immancabile, perfetto sopra un abito aderente, il cappotto militare è poco impegnativo e semplicemente di grande stile.

Burberry, griffe nota per la predilezione all’abbigliamento british più tradizionale, dá vita a cappotti militari in nuance della terra in morbido velluto e imbottiti, allacciati in vita da un semplice nastro per il perfetto stile “ho messo la prima cosa che ho trovato”. Oversize e plateale per Balmain, il cappotto militare è indossato aperto e adagiato su vestiti delicati, enfatizzando così la qualità e il peso di questo tipo di soprabito.

Infine, Salvatore Ferragamo dimostra l’ineguagliabile capacità dell’abbigliamento militare di perfezionare il portamento e definire la figura; ancora in una varietà di grigi scuro e marroni naturali, finale in bellezza per questa versione con risvolti e applicazioni in pelle.

CAPI MUST HAVE: MANTELA

Forse il più versatile di tutte le creazioni viste sulle passerelle questa stagione: la mantella; trasforma in un istante il tuo abbigliamento con questo capo avvolto sulle spalle.

Per un tocco finale di lusso e un richiamo alla moda anni 70 scegli una versione di pelliccia come suggerita da Roland Mouret e Dries Van Noten che allo stesso tempo ti ripara dal freddo. Perfetta contro il maltempo, la mantella può essere strutturata e classica come quella di Leonard e Limi Feu, oppure disinvolta e casual come da Chloé e Hermes la cui mantella effetto coperta è un must have. La bellezza di una mantella sta nella sua capacità di creare contrasto ed emozione nell’abbigliamento; opta per una mantella in pelle come quelle di Givenchy e Yves Saint Laurent sovrapposta a una delicata camicia di pizzo o a un pullover spesso lavorato a maglia per creare un interessante accostamento di tessuti a contrasto.

CAPI MUST HAVE: MAGLIERIA

In qualsiasi variante, il pullover lavorato a maglia è il pezzo forte della stagione. Non più un capo marginale, il classico top lavorato a maglia trasforma il tuo look da semplice a emozionante.

Barbara Bui, Louis Vuitton e Roland Mouret lo concepiscono in stili classici che si accompagnano armoniosamente a qualsiasi outfit; abbinato a un’elegante gonna longuette, l’umile maglione appare istantaneamente moderno. Gioca con i tessuti come fa Giambattista Valli, i cui pezzi di maglieria possono venir scambiati per maglioni a stampe che producono un effetto trompe l’oeil. Accosta tessuti diversi come fa Chloé dove pesanti pullover a maglia vengono abbinati a capi in pelle e impreziosisci con vistosi gioielli come sulla passerella di Nina Ricci e Chanel.

COLORI: VIOLA

Storicamente un colore che denota agiatezza e afferma status sociale, il viola è il colore distintivo della stagione.

I cappotti viola di pelliccia di Alberta Ferretti trasudano lusso, mentre l’abito di chiffon viola è divertente, provocante e delicato. Utilizzato in una varietà di tessuti, il viola si traduce in glamour ed è adatto a tutti le tonalità di pelle e colori di capelli.

Per una versione più giovane ed eccentrica dai uno sguardo a Versus che realizza abiti viola rifiniti da vari dettagli come stampe effetto tappezzeria anni 70 o motivi a rete nera che ricoprono il tessuto.

Il viola dalla testa ai piedi è per le coraggiose, allora perché non introdurlo come colore base come fa Chanel, dove il viola dei maxi vestiti in chiffon si amalgama armoniosamente in una tavolozza di toni rosa, violacei e rossi.

COLORI: ROSSO

Quest’autunno libera la vamp che è in te e vestiti di rosso acceso tipo cassetta della posta. Vivace, sfacciato e non adatto alle timide, il rosso fuoco di questa stagione non ti farà certo passare inosservata.

La collezione Donna Karan è spudoratamente sexy e porta in scena un abito rosso fasciante e attillato che non necessita di molto per regalare un look mozzafiato, mentre gli eleganti blazer e soprabiti in pelle sono perfetti per aggiungere il punto focale a un look.

Gli uniformi abiti in rosso di Hussein Chalayan possono sembrare relativamente conformisti per questo stilista solitamente eccentrico; ma devi aggiungere ben poco a un vestito rosso, il colore parla da sé, è ricco di glamour e allo stesso tempo ha un’aria disinvolta.

Non si può parlare di rosso senza menzionare Valentino, marchio sinonimo di questo colore. Il rosso di questa stagione appare sottoforma di semplici abiti al ginocchio con orli smerlati o dettagli a taglio laser.

COLORI: PETROLIO

Assieme al viola e al rosso, il verde petrolio è il nuovo colore di tendenza della stagione. Evocando richiami anni 70, l’abito color petrolio si ritrova in qualsiasi modello.

Da un vestito longuette attillato al ginocchio fino a un ultra raffinato maxi abito ricoperto di paillettes per Elie Saab, lo stilista mostra quanto è versatile questo colore. Una versione più smorzata del colore ce la presenta Hussein Chalayan in maxi abiti eleganti e sinuosi.

TESSUTI E STAMPE: SCACCHI & SCOZZESE

 

Metti lo scozzese nella tua lista del guardaroba questa stagione con capi da Marc Jacobs a Rick Owens in una selezione di vestiti, giacche, gonne e mantelle. Lo scozzese è molto spesso un tema ricorrente ma questa stagione è senza dubbio la it-print, la stampa da avere a tutti i costi per essere alla moda.

Donna Karan copre le modelle con mantelle in lana dalla stampa a scacchi che ricordano le coperte per il picnic; abbinate a semplici coordinati in nero ne scaturisce un effetto intenso che echeggia immagini dei vestiti tradizionali delle Highlands scozzesi. Vivienne Westwood, assidua fan del quadrettato su ogni cosa, usato a partire dalle sue collezioni punk degli anni 70 fino ai tailleur gonna in tweed stile anni 40, aggiorna gli scacchi in blu pastello e marrone e aggiunge tocchi di rosso.

TESSUTI E STAMPE: ART DECO

Quest’autunno arricchisci i tuoi vestiti con gioielli ed elaborate stampe grafiche e crea il look Art Deco. Le stampe e i tessuti in contrasto di Marc Jacobs sono sontuosi e appariscenti mentre dettagli sofisticati  caratterizzano ogni capo, dalle fibbie delle scarpe ai cappelli. I motivi ripetuti stampati sui tailleur pantalone di Miu Miu hanno colori brillanti e sono abbinati a camicie contrastanti. Sulla scia del pigiama della scorsa stagione, quest’anno scegli stampe art deco su capi più strutturati come quelli proposti da Prada.

ACCESSORI & BORSE: CINTURA

Indossata su capi lavorati a maglia, cappotti o per sottolineare il punto vita nei vestiti, la cintura è un capo must have di quest’autunno; come per la mantella, ci sono cinture di ogni tipo. Per un tocco decorativo superfemminile pensa a Elie Saab e alle sue sottili cinture in vita coordinate con il vestito che delineano una figura a clessidra. Per uno stile più casual ispirati a Isabel Marant, la regina dello stile french chic ma comodo, con le sue cinture decorative che scendono sui fianchi. Anche quelle di Roland Mouret e Sonia Rykiel sono sottili ma più essenziali e funzionali, pensate per tenere a posto un cappotto o una giacca. Qualsiasi modello è il benvenuto questa stagione; Leonard porta in scena una cintura che richiama l’obi giapponese mentre quella di Haider Ackermann assomiglia a un corsetto, portato sopra una gonna longuette attillata e una camicia aderente.

ACCESSORI & BORSE: CAPPELLI

L’estrema varietà di cappelli non potrebbe essere più disparata, da modelli chic a stravaganti.

Christian Dior presenta cappelli di lana dai colori pastello in stile cloche anni 20, mentre le modelle di DSquared portano un cappellino da baseball oversize in morbida pelliccia e dai colori intensi.

Per il non plus ultra della stravaganza, prendi esempio dalle proposte di Louis Vuitton, dove i cappelli sono oversize, destrutturati e ornati di piume. Con così tanta scelta, la regola numero uno è evitare la sobrietà ed essere trendy.

ACCESSORI & BORSE: SCIARPE

Ci sono due tendenze di sciarpe da cui scegliere quest’autunno; boheme-chic o lussuosa pelliccia.

Da Chanel le sciarpe leggere in stampe a tintura di riserva sono attorcigliate e portate allentate intorno al collo.

Nel frattempo Etro suggerisce sciarpe di pelliccia lineari e classiche, annodate con cura sullo sterno, perfette assieme ad un tailleur gonna multistrato.

ACCESSORI & BORSE: BORSE

Sono finiti i tempi di un’unica It-bag; in questa stagione tutto sta nei colori, decorazioni e dettagli unici. Il tessuto è un tema ricorrente, da pelle di serpente laccata a morbida pelliccia.

TOTE BAG

Per una donna che vuole una borsa funzionale e pratica Chloé propone borse in pelle oversize in colori pastello. La pelle color caramella è morbida e flessibile e contrasta con le nette rifiniture in nero. Perfetta per l’ufficio; ci puoi portare l’agenda, il portatile e le scarpe col tacco per un drink dopo il lavoro. Quelle di Gucci invece sono tote a sacca in cui il tessuto è il vero protagonista, che si tratti di broccato o di pelle lucida di serpente.

A TRACOLLA

Linearità stylish per le borse stile saddle di Balenciaga, caratterizzate da uno stile pratico, sportivo-di lusso. In delicato marrone chiaro e blu elettrico questo modello è dotato di bottoni automatici e di zip, dettagli che lo rendono assolutamente funzionale. Lanvin rivisita lo stile Art Deco di questa stagione e ci regala mini borse rigide a scatola, ornate di pietre e gemme incastonate su catenelle o broccati.

Un look Chanel non è completo senza la classica borsa trapuntata, accessorio ovviamente presente anche nell’ultima collezione di Karl Lagerfeld in cui apparivano anche bellissime creazioni metalliche con tracolla a catena. Quest’ultima non pende dalla spalla ma viene attorcigliata delicatamente tra le dita e oscilla liberamente sul fianco; una lezione di Chanel su come sfoggiare la borsa. In alternativa, si veda la passerella di Valentino dove le modelle stringono borse decorate da borchie lasciando penzolare la catena da sotto la mano.

CLUTCH

La clutch rimane un accessorio indispensabile per la sera anche in questa stagione, esempi squisiti si vedono da Bottega Veneta che opta per modelli dai toni marrone e nero con decorazioni in pelle o in tessuto.

MINI

La “mini” borsa è presente in tutte le passerelle; le caratteristiche classiche sono la forma strutturata e un manico piccolo da stringere facilmente in mano.

Dior pensa a un modello monocromatico in tweed mentre gli articoli di Dolce & Gabbana sono più scherzosi: troviamo una borsa in pelliccia color crema e un modello nero lavorazione stile uncinetto. Le mini borse rettangolari di serpente di Gianfranco Ferré sono eccezionali in blu petrolio e color crema.

Valentino si riferisce alla donna Gotica quando mostra rigorose borse strutturate arricchite da borchie e manici a catena.

DOCTOR BAG

La doctor bag strutturata è protagonista della maggior parte delle collezioni di quest’autunno; da quelle rosa soffici di Dior a quelle bianco candido e arricchite di catene di Dolce & Gabbana o in nero chic ed essenziale da Lanvin. Perla della sfilata Gucci è una mini borsa in serpente nera, con chiusura stile cavallerizza in oro.

Impossibile resistere alle borse di Louis Vuitton incastonate di gioielli, perfettamente in linea con lo stile Art Deco della collezione; le gemme scintillanti aggiungono una nuova interessante dimensione alle classiche doctor bag.

ACCESSORI & BORSE: SCARPE

Il vecchio detto “Una donna non ha mai troppe scarpe” non potrebbe essere più azzeccato quest’autunno, visti gli innumerevoli stili tra cui scegliere, tutti corrispondenti a look unici.

TACCO LARGO E SOLIDO

Il look Art Deco si completa per Louis Vuitton con scarpe dai tacchi altissimi e punta quadrata che richiamano gli stili Mary Jane e brogue, in colori vivaci e rifinite con gemme.

STIVALI ALTI

Appena le modelle di Givenchy sono scese in passerella in stivali alti aderenti in pelle nera, queste calzature sono diventate istantaneamente un must have. Dalla palese influenza cavallerizza, questi essenziali stivali neri sono estrosi e adatti al tempo autunnale. Le proposte di stivali di Alexander McQueen di questa stagione sono forse leggermente meno pratiche ma altrettanto impressionanti; in pura pelliccia bianca, agli stivali manca in modo lampante il tacco, stratagemma che crea così un capolavoro strutturale adatto solo alle più coraggiose.

STILETTO

Traboccanti di glamour ma sotto l’insegna del rischio, sono le scarpe tempestate di gemme o borchiate e dal tacco killer di DSquared, dal tocco più sportivo invece per Balenciaga.

STIVALI ALLA CAVIGLIA

Gli stivali alla caviglia sono un habitué delle sfilate Autunno/Inverno e anche questa stagione non sono da meno. McQueen porta in passerella una versione alla caviglia delle scarpe in pelliccia bianca mentre Dolce & Gabbana si ispira alla moda gotica e propone stivali stile periodo edoardiano stringati in vernice nera arricchiti da bottoni dorati.

Fendi presented boots in a palette of earthy colours and an array of textures, from soft grey and moss green wool to chestnut brown contrasted with cherry red patent snakeskin. Classic and wear-with-everything black ankle boots were provided by Lanvin, complete with chunky heel and buckle detail.

camilla

Scritto da Camilla Harrison

Camilla is currently in her final year studying BA Fashion History and Theory at Central St Martins and is a freelance writer for a range of publications and websites, writing fashion, arts and culture. In the last year, Camilla has been archiving the garments and history of Margaret Howell.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>