Dolce & Gabbana

Primavera-Estate 2011 – Questo spettacolo sembra più un concerto di Annie Lennox come special guest che un sfilata Dolce e Gabbana. Sembrano essere tornati alle origini, offrendo un guardaroba che sembra aver bisogno di graffette piuttosto che nuovi pezzi d’avanguardia. Questo non è un insulto, in qualsiasi modo, il loro stile è impeccabile. Tre completi freschi bianchi in lino e cotone, camicie di seta, perfettamente su misura intorno ai corpi perfettamente scolpiti dei modelli. Hanno mostrato biancheria intima di lusso, canotte e pantaloni casual, t-shirt leggere svasate e boxer in seta. Gli sguardi diventano più taglienti quando il colore  diventa nero, abiti in seta con cravatte sottili,  tute a righe bianche e nere e giacca di pelle. Diventa un po’ contadino come i pantaloni corti e le coppole, le camicie con un bottone giù il collo a V e il colletto, e pezzi di corda attraverso i fori della cintura. Sembrano enfatizzare il tema del ritorno alle origini quando il modello Tony Ward esce fuori, essendo loro modello dalla loro prima campagna maschile. La collezione era nient’altro che eleganza per questo show.

Jemma De Blanche

Scritto da Jemma De Blanche

Jemma De Blanche is a fashion and lifestyle journalist with a background in marketing and copy-writing, is in awe of all things creative and loves getting lost in a good book, a beautiful picture or the creativity of new collection. Jemma handles the Fashion in Film pages and the Men's catwalk reviews.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>