Salvatore Ferragamo

Autunno-Inverno 2013/14

Il pessimismo sull’economia milanese è lontano dalla collezione di Salvatore Ferragamo che racconta di un esclusivo club di gentleman che ama la sartorialita’, anche se incombe un’atmosfera di decadimento urbano.

La collezione si snoda monocromatica con sprazzi di rosso vinaccia e verde-azzurro sparsi tra i capi e si concentra molto sui capispalla, come nella maggioranza delle collezioni milanesi. Detto questo, un’esposizione decadente di cappotti doppiopetto fino al ginocchio, mantelle e giacche squadrate conquista la passerella con colletti che attirano particolarmente l’attenzione poiché sono costituiti da più strati e avvolgono alti i colli dei modelli.

Abbinati ad altri capi essenziali come maglieria spessa in forme di dolcevita e girocolli, sembra una collezione costruita sull’utilità’ e su un severo minimalismo che non è comunque stancante. Le scarpe assomigliano a stivaletti di gomma e indicano che l’uomo Ferragamo veste capi adatti a ogni occasione.

Tobias Orrells

Scritto da Tobias Orrells

Tobias Orrells graduated from Liverpool John Moores University with a degree in International Journalism, however, steering away from news, has focused his creativity to reporting on the progression of men’s fashion. He is an avid writer and lover of fashion and music and combining the two helps create the icon profiles. Looking after the Catwalk Yourself Icons biographies


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>