Alexander McQueen

Autunno-Inverno 2013/14 – The McQueen label made a triumphant return to London with a collection for men that carried opulent designs with malevolent connotations of danger and mystery.

La griffe McQueen ritorna trionfalmente a Londra con una collezione Uomo dal design sfarzoso e attraversata da connotazioni sinistre di pericolo e mistero.

La musica inquietante risuona nell’intrico di stanze usate per presentare la collezione nella storica via Savile Row, location perfetta per la casa di moda rinomata per i suoi abiti di sartoria. Partendo da questo presupposto, calcano la passerella completi su misura strutturati con colletti ampi e appuntiti, in gessato, dal sapore vagamente American Psycho, per poi trasformarsi in stile gotico per mezzo delle stampe effetto vetrata colorata, tipici di ambientazioni Tudor o chiese medievali. Splendidi capi che rappresentano anche un’introduzione alla fase successiva, dove gli abiti vengono decostruiti e ricreati con imbottiture e forme stile militare su polsini e spalle.

Indumenti più casual entrano in scena sottoforma di vestaglie e lunghi cappotti dall’aspetto solenne in nero e rosso, mentre il dolcevita che allunga il collo si rivela il look informale perfetto quando è abbinato a pantaloni e a blazer dalle spalle poco pronunciate.

E’ un grande ritorno per il marchio e questa collezione lo riporta in primo piano nella moda inglese, come se non se ne fosse mai andato.

Tobias Orrells

Scritto da Tobias Orrells

Tobias Orrells graduated from Liverpool John Moores University with a degree in International Journalism, however, steering away from news, has focused his creativity to reporting on the progression of men’s fashion. He is an avid writer and lover of fashion and music and combining the two helps create the icon profiles. Looking after the Catwalk Yourself Icons biographies


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>