Paul Smith

Autunno-Inverno 2012/13 – “Il tocco di Paul Smith in nuova maniera”. Paul non vuole spingere l’uomo in un nuovo modo di pensare e spaventarlo in un cambiamento totale del guardaroba, ma un colpo gentile nella giusta direzione no fa mai male. Egli ha giocato con colori semplici come il marrone, il blu scuro e il nero in modo che potessero essere pezzi da aggiungere a un guardaroba già esistente, ma con aggiunte al neon che creano un pop emozionante di colore. La figura non era quella dell’uomo navale che ci aspettavamo dallo sfondo e dalla colonna sonora “Portobello on Sea”, ma piuttosto quello di un generico uomo Paul Smith, pantaloni skinny, gilet e giacche su misura, perfetto dalla sala riunioni fino al bar. Si è concentrato sui tessuti di lusso in lana, alpaca e pelo di cammello. Una collezione semplice e sicura, ma molto vendibile.

Jemma De Blanche

Scritto da Jemma De Blanche

Jemma De Blanche is a fashion and lifestyle journalist with a background in marketing and copy-writing, is in awe of all things creative and loves getting lost in a good book, a beautiful picture or the creativity of new collection. Jemma handles the Fashion in Film pages and the Men's catwalk reviews.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>