Dries Van Noten

Autunno-Inverno 2012/13 – Un matrimonio improbabile tra Frank Zappa e Oscar Wilde, dimenticare che vengono da epoche diverse, sono quasi di mondi diversi, ma questa collezione è la prova che gli opposti si attraggono. Dries Van Noten voleva creare uno stato d’animo più leggero con i suoi look, ma attenendosi ai principi fondamentali del Dandy storico. Mostrando classici completi e camicie con colletto alto con sciarpe di seta che ricordano una cravatta, c’è proprio riuscito. La sua attenzione sulle stampe disegnate a mano piuttosto che digitalmente hanno dato alla collezione una certa innocenza, e le sue scarpe tipo pantofole hanno mantenuto viva l’eleganza. Le note rock psichedeliche non si potevano perdere nei colori vivaci di stampe e jeans cerati, pantaloni a sigaretta leggermente corti alla gamba e velluti, maglie pesanti e giacche su misura. È riuscito a mettere un po’ di divertimento in un tempo di austerità.

Jemma De Blanche

Scritto da Jemma De Blanche

Jemma De Blanche is a fashion and lifestyle journalist with a background in marketing and copy-writing, is in awe of all things creative and loves getting lost in a good book, a beautiful picture or the creativity of new collection. Jemma handles the Fashion in Film pages and the Men's catwalk reviews.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>