Louis Vuitton

Primavera-Estate 2013 – Non c’è niente di più appropriato, nel presentare la propria collezione alla Settimana della Moda di Parigi, del farlo con stile. È stata esattamente la scelta di Marc Jacobs, che ha improvvisato un padiglione dei grandi magazzini nel quale ha avuto luogo uno spettacolo impeccabile. Le modelle scendevano usando scale mobili, offrendo quest’ultima collezione di Vuitton su una passerella a scacchi gialla e bianca. Al di là della scenografia, gli abiti erano indimenticabili: 64 illusioni ottiche prevalentemente in stampe quadrettate. La creazione di un mondo futuristico giocata su simmetrie e quadrati di varie dimensioni è stata ispirata dal lavoro dell’artista David Buren. I quadretti forgiavano pantaloncini, abiti lunghi e al polpaccio, e anche gonne a tubo e pantaloni affusolati, in bianco combinato con marrone, giallo e nero. La silhouette era linda e sottile, e un tenue volume veniva dalle maniche a sbuffo. V’era una continuazione dei temi degli anni Sessanta, con minigonne, acconciature ad alveare e punto vita in vista, insieme a immacolati ornamenti di paillettes a formare motivi floreali. Marc Jacobs ci ha offerto un’altra affascinante e incantevole collezione.

Zoe Garton

Scritto da Zoe Garton

Zoe Garton was one of the first contributors to the Catwalk Yourself project. She has a fervour for fashion and graduated with a BA (Hons) in History at University College London. Zoe is responsible for our Ready-to-Wear and Haute Couture sections.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>