Donna Karan

Primavera-Estate 2013 – Donna Karan ha operato un totale rovesciamento dei ruoli dopo l’ultramascolina collezione Autunno-Inverno. Questa Primavera-Estate ha tirato fuori degli scintillanti color argento, dei toni più pallidi e delle fasce ripiegate per la testa. I capi avevano un aspetto cartaceo e le stesse fasce erano solo l’inizio di ciò che è culminato nell’abbondanza di abiti increspati, spiegazzati e avvolgenti. Senza alcun dubbio, questa passerella mostra come la maestria della Karan nel drappeggio continui a non avere limiti. Gonne, abiti e tute erano gonfiati per creare un effetto bozzolo, per una silhouette meno evanescente. L’effetto era un po’ da paracadutista, con queste fluttuanti gonne asimmetriche e abiti profondamente plissé. Strutturate giacche ritagliate hanno dato un freno a questa cornice più ampia, garantendo un assortimento largamente indossabile, che funziona bene sia come articolo finito che come intelligente cambio di abito. Una collezione circoscritta ma senza dubbio innovativa: colori rafforzati dall’oro, dai rosa e dai giallo senape, mentre i tessuti contrastanti sui capi coordinati diventano pertinenti. La collezione è in bilico tra il raffinato e il convincente; fa una dichiarazione forte pur essendo alquanto vendibile.

Zoe Garton

Scritto da Zoe Garton

Zoe Garton was one of the first contributors to the Catwalk Yourself project. She has a fervour for fashion and graduated with a BA (Hons) in History at University College London. Zoe is responsible for our Ready-to-Wear and Haute Couture sections.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>