Christopher Kane

Primavera-Estate 2013 – L’eleganza di New York con un pizzico di Londra. Per cominciare, nuance più bianche del latte, con svariati coordinati fedeli al colore – pratici pantaloni e giacche, gonna a tubo con pantaloni da livrea, voluttuosi bomber con gonne avvolgenti e canotte a maniche lunghe. Il contributo di Kane all’utilizzo di “dadi e bulloni” in auge quest’anno si palesa nelle svariate allacciature: zip, fibbie e bottoni a pressione erano apposti dappertutto. E dopo è arrivato il Rosa, su abiti con fasce di tessuto mancanti e profonde scollature create con tessuto ripiegato. Il miscuglio di trame e tessuti si rivela in un abito plissettato, stretto teatralmente in vita con un elastico. I capi erano senza soluzione di continuità, come lo erano i fermagli in guisa di bulloni, fissati a coppie. Le scarpe, bobina effetto filo spinato, calzavano a pennello col resto della collezione. Una miscela di rocchetti di gomma gelatinosa ha creato vari abiti e gonne, mentre i capi finali esibivano del merletto fermato con nastro adesivo. Veramente ingegnoso, un racconto sulla femminilità con colori tenui, e merletti e fiocchi translucidi, accanto a una maestria da artigiano.

Zoe Garton

Scritto da Zoe Garton

Zoe Garton was one of the first contributors to the Catwalk Yourself project. She has a fervour for fashion and graduated with a BA (Hons) in History at University College London. Zoe is responsible for our Ready-to-Wear and Haute Couture sections.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>