Junya Watanabe

Autunno-Inverno 2011/12 – Il taglio disordinato alla moicana ha detto tutto, era una collezione che riusciva a scuotere, piena di articoli di pelletteria. Le ragazze con i loro volti pallidi, slavati e rossetti rossi, gli stivali consumati a punta e spessi collant neri per promuovere ulteriormente il tema. Il pezzo predominante era la giacca di pelle. È arrivata in tutte le forme e le taglie. Per primo, il cocoon i larghi colli e le maniche a tre quarti. Poi il kimono, un corpetto in cuoio ha sostenuto le maniche increspate. Il nero ha dominato, ma una giacca-gonna rossa di pelle spiegazzata ha perpetuato una leggera vibrazione retro. Pantaloni skinny di pelle nera e top di pelle e gli abiti pelle non lasciano spazio all’immaginazione : era pelle o niente. Una silhouette rigida si è materializzata con abiti con la zip davanti e gonne a pieghe anche se questo è stato ammorbidito leggermente con poncho pelosi e stole di pelliccia. Una combinazione di maglie oversize e giacche tigre enormi hanno catturato l’approccio punk-glam.

Zoe Garton

Scritto da Zoe Garton

Zoe Garton was one of the first contributors to the Catwalk Yourself project. She has a fervour for fashion and graduated with a BA (Hons) in History at University College London. Zoe is responsible for our Ready-to-Wear and Haute Couture sections.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>