Martin Margiela

Autunno-Inverno 2010/11 – Controverso come sempre, Margiela ha sempre più successo mentre mantiene la natura allusiva che ha dato alla casa di moda la sua fama e fortuna. Dimensioni strane e oversize erano all’ordine del giorno. Queste sono rappresentate al meglio dalla dimensione estrema della giacca Puffa e più particolarmente le gonne e i pantaloni che sono tenuti, per qualche miracolo, intorno alla vita nonostante si estendono di un paio di centimetri su ogni lato della modella. È la filosofia concettuale di Margiele che ci tiene attaccati. I pantaloni mancano di pezzi dietro e i cappelli di pelliccia erano di una proporzione ridicola cadendo sugli occhi delle modelle e penzolanti sui polsi: altamente poco pratici ma dannatamente inventivi. Per non essere mai conformisti, i pantaloni erano ultra long ,arricciandosi per tutta la gamba prima di finire in un orlo triangolare. Non sarebbe Margiela senza quel tocco psicotico che questa volta è arrivato dal rossetto rosso sbavato. L’uomo continua la sua reputazione in maniera fantastica.

Zoe Garton

Scritto da Zoe Garton

Zoe Garton was one of the first contributors to the Catwalk Yourself project. She has a fervour for fashion and graduated with a BA (Hons) in History at University College London. Zoe is responsible for our Ready-to-Wear and Haute Couture sections.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>