Valentino

Primavera-Estate 2012 -È stato il Valentino che conosciamo meglio. Pier Paolo Piccioli e Maria Grazia Chirui hanno inventato una cupa e suntuosa collezione di graziosi colori pastello e idilliche gonne lunghe. C’era qualsiasi cosa necessaria per una sera di primavera-estate. Colori nudi, crema e bianco si univano a più soft blu e rosa.  Gli abiti più modesti erano formali e giusti con colli alti, maniche lunghe e ancora più lunghi orli. Fiori primaverili adornavano strati di chiffon e sete pesanti e raso. Fiocchi delicati leggermente annodati in vita, colori increspati adornavano camicette nere e fiocchi soft appesi al collo. Il romanticismo di Valentino traspare sempre, sia con le code di cavallo tenute su da un nastro che con il più delicato top di pizzo. Gli abiti a palloncino potrebbero essere arrivati da un periodo drammatico, erano adeguati per i reali Vittoriani. Coperti in perle e cristalli, loro cascavano sul pavimento; noi ne eravamo innamorati.


Zoe Garton

Scritto da Zoe Garton

Zoe Garton was one of the first contributors to the Catwalk Yourself project. She has a fervour for fashion and graduated with a BA (Hons) in History at University College London. Zoe is responsible for our Ready-to-Wear and Haute Couture sections.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>