Chanel

Autunno-Inverno 2010/11 -Lo scenario drammatico al Grand Palais non era abbastanza per Karl Lagerfel, ha invaso il palazzo con un iceberg gigante in Marzo e adesso con un leone d’oro enorme, le sue zampe che riposano su una perla gigante. La perla è spesso la raffigurazione della bellezza, e non è sorprendente che gli abiti erano sintomatici a questa bellezza. L’abito da sogno del quale molti pionieri della moda fantasticano erano prevalenti. Le giacche pesanti e le gonne al ginocchio erano ricostruite: giacche corte di tweed, con maniche fino ai gomiti  che erano poste su top a manica lunga unite con gonne fluttuanti che finivano appena sotto il ginocchio. Cappotti di pregiato tweed erano coperte in scintillanti ornamenti e pellicce. Cappotti a doppio petto e le giacche  erano in coppia con gonne strette a vita alta e abiti. Con ogni mise erano indossati polsini favolosi. Verso la fine, il lato decorative traspariva con abiti racchiusi in lustrini e ricami: semplicemente sensazionale.


Zoe Garton

Scritto da Zoe Garton

Zoe Garton was one of the first contributors to the Catwalk Yourself project. She has a fervour for fashion and graduated with a BA (Hons) in History at University College London. Zoe is responsible for our Ready-to-Wear and Haute Couture sections.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>