La fabbrica delle mogli (1975)

Copyright © 1975 Metro-Goldwyn-Mayer / Warner Bros (dvd)

Questo film coniò un termine nella moda che ancora oggi usiamo. Rappresenta il country chic della New England reso popolare da immacolate casalinghe negli Stati Uniti rurali. Pensate allo stile di Laura Ashley con fronzoli e fiori e mai un capello fuori posto. In questo thriller satirico  ci sono dei robot disegnati dall’uomo per creare la moglie perfetta, una donna che non ha interessi, desideri o pensieri per sé, emula solo quello che vuole suo marito. Joanna e Bobbie sono le due mogli ‘reali’ che vanno nell’aerea e sono rappresentate in abiti trasandati, più maschili e senza forme. Lo stile de ‘La Fabbrica delle Mogli’ sta diventando più popolare nei circoli vintage poiché le mode per la pasticceria e la sartoria stanno crescendo. È diventato quasi ironico ammettere l’unione con una moglie del genere, ma la versione moderna può averla interamente.

 

Jemma De Blanche

Scritto da Jemma De Blanche

Jemma De Blanche is a fashion and lifestyle journalist with a background in marketing and copy-writing, is in awe of all things creative and loves getting lost in a good book, a beautiful picture or the creativity of new collection. Jemma handles the Fashion in Film pages and the Men's catwalk reviews.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>