Il caso Thomas Crown (1968)

1960s Fashion in Films The Thomas Crown Affair

Copyright © 1968 Metro – Goldwyn – Mayer Studio’s

Thadora Van Runkle fu assunta come costumista del film su raccomandazione di Faye Dunnaway con cui aveva lavorato a ‘Gangsters story’. Dunnaway fu così impressionata dall’icona di stile che l’aveva resa e dalle mode che aveva lanciato nel film precedente che lavorò con Van Runkle a questo e molti altri film a seguire. Dove ‘Il caso Thomas Crown’ non ebbe il successo sartoriale di cui godette ‘Bonnie e Clyde’, era ancora la moda all’avanguardia che la gente avrebbe seguito, perché era indossata da Steve McQueen e Faye Dunnaway, e perché era disegnata da Theadora Van Runkle. Consisteva più in uno stile anni sessanta con maniche a campana sulle giacche, colori pastello e svolazzanti strati di chiffon, ma sostituì lo spumeggiante look anni sessanta con tagli più netti e un glamour più minimalistico che arrivava con il denaro.


 

Jemma De Blanche

Scritto da Jemma De Blanche

Jemma De Blanche is a fashion and lifestyle journalist with a background in marketing and copy-writing, is in awe of all things creative and loves getting lost in a good book, a beautiful picture or the creativity of new collection. Jemma handles the Fashion in Film pages and the Men's catwalk reviews.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>