Kenzo Takada

Nato a Hyogo, Giappone, 1939

Copyright © AFP / Jean-Régis Roustan / Roger-Viollet

Studiando presso il Bunka College of Fashion di Tokyo, Kenzo Takada ha avuto una breve esperienza di lavoro in Giappone, prima di trasferirsi a Parigi nel 1965, per lavorare come stilista freelance.

Dopo aver lavorato con il gruppo tessile Pisanti, e più tardi con Textiles Relations, società di consulenza, Kenzo ha aperto una boutique nel 1970. La boutique, Jungle Jap, ha offerto modelli semplici, pratici e indossabili che andavano contro i disegni di haute couture. Gli stili diversi della  boutique, immediatamente hanno attratto modelli e trendsetter.

La sua prima collezione autunno / inverno per il negozio è stata realizzata interamente in cotone, a causa delle sue finanze ristrette. La collezione è stata presentata presso la Galleria Vivienne al  successo ed ha avuto uno dei suoi modelli sulla copertina della rivista Elle.

Kenzo ha presentato le sue collezioni a New York e a Tokyo nel 1971. In seguito ha vinto il il premio del Fashion Editor Club del Giappone l’anno successivo.

Dimostrando la sua teatralità, nel 1978 e 1979, ha tenuto i suoi spettacoli in un tendone da circo, con artisti a cavallo che indossavano uniformi trasparenti, e lui stesso che cavalcava un elefante.

Nel 1983, Kenzo ha lanciato la sua prima collezione maschile. Sempre durante gli anni Ottanta ha lanciato il suo primo profumo per donne nel 1988. Nel 1991 è seguita una fragranza maschile. Due anni dopo, nel 1993, il marchio è stato acquistato da LVMH.

Nel 1999, Kenzo si è ritirato dal marchio, lasciando i suoi assistenti a capo della casa. Nel 2005, Kenzo è riapparso come designer decorativo, creando Gokan Kobo, una marca di arredamento.

I disegni di Kenzo sono basati su forme non strutturate, non freccette o cerniere sono utilizzate per garantire la creazione di un abbigliamento libero. Utilizzando maniche più ampie e giromaniche, i suoi disegni formano volumi. Conosciuto per non presentare i classici, Kenzo disegna pezzi separati che possono essere miscelati per colori molteplici e stampe inusuali.

A differenza di altri stilisti giapponesi, Kenzo non usa il taglio radicale, ma crea invece i modelli giovani e indossabili.

 

Saxony Dudbridge

Scritto da Saxony Dudbridge

Saxony Dudbridge was one of the first contributors to the Catwalk Yourself project, Saxony studies International Fashion Marketing and she is responsible for our great History and Designers Biographies sections.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>