Jil Sander

Nata a Wesselburen, Germania, 1943

Jil Sander ha studiato design tessile a Krefeld, in Germania dove si è laureata in ingegneria tessile nel 1963. Partecipando come studente di scambio con l’Università di California, Sander ha trascorso due anni a Los Angeles. Lavorando come fashion editor per riviste femminili sia americane che tedesche, Sander nel 1968 si è trasferita ad Amburgo dove ha aperto la sua prima boutique. Vendendo disegni di Thierry Mugler e Sonia Rykiel, ha anche iniziato a vendere un piccolo numero di suoi disegni.

Credendo che fosse importante far crescere una etichetta lentamente, nel 1973 ha lanciato la sua prima collezione femminile. Venduta a Michstrasse ad Amburgo, la collezione era caratterizzata da tailleur con pantalone di lusso e camicie classiche.

Nel 1978 Jil Sander GmbH è stata costituita e un anno dopo è stato lanciata la Jil Sander cosmetics. Lo stesso anno sono state lanciate le fragranze femminili e maschili.

Con l’idea di creare un marchio per ‘le donne con il cervello “, gli stili minimalisti di Sander erano l’opposto degli stili sontuosi e sfarzosi degli anni ottanta. Con un fatturato in costante aumento, la sua popolarità minimalista non ha pienamente colpito fino al 1990.

Nel 1993, Jil Sander ha aperto il primo flagship store a Parigi, al 52 Avenue Montaigne, evidenziando l’appeal internazionale di Sander.

Nel 1997 la collezione maschile è stata in anteprima a Milano. Lo stile ha fuso la mascolinità moderna con l’eccellenza sartoriale. Due anni dopo un altro flagship store è stato aperto a Tokyo. 1999 ha visto anche il gruppo Prada acquistare la società, nonché Sander collaborare con Puma in una collezione di scarpe da ginnastica.

Sander è rimasta direttrice creative di Jil Sander dopo l’acquisto da parte di Prada nel 2000, ma poi Sander si è inaspettatamente dimessa. Comunque, nel 2003 Sander è tornata nell’azienda come capo stilista.

Nel 2005 Raf Simons è entrato in azienda come direttore creativo. L’anno seguente The British Private Equity Fund Change Capital Partners hanno acquistato Jil Sander dal gruppo Prada.

Nel 2007 un nuovo reparto di accessori è stata istituito sotto l’influenza di Raf Simons e l’anno successivo ha visto l’apertura di un nuovo flagship store a New York, il primo negozio interamente sviluppato da Simons.

Nel 2008 Jil Sander è stata acquisita dal Gruppo Holdings Co. Ltd. Lo stesso anno è stata annunciata una linea di occhiali e gioielli.

Nel 2009, Sander ha annunciato l’inizio della sua consulenza moda. Il suo primo cliente Uniqlo, ha assunto Sander per supervisionare i modelli di abbigliamento femminile e maschile. Dopo tre anni di collaborazione, Sander e Uniqlo si sono divisi.

Raf Simons ha presentato la sua collezione finale per l’etichetta durante la settimana della moda milanese per l’autunno / inverno 12. Sander è stato riconfermato come direttore creativo per l’etichetta nel febbraio 2012. Facendo parte della casa per la terza volta, ha commentato a WWD “E ‘molto naturale, anche se è come un miracolo”.

Jil Sander è noto per la sua sobria eleganza nei suoi tailleur pantaloni e camicette. La sua sartoria raffinata e dalle linee fluide sono iconiche per l’etichetta Jil Sander. Sander è anche nota per la sua estetica minimalistica e i suoi colori globali e per il suo lavoro con Uniqlo

Saxony Dudbridge

Scritto da Saxony Dudbridge

Saxony Dudbridge was one of the first contributors to the Catwalk Yourself project, Saxony studies International Fashion Marketing and she is responsible for our great History and Designers Biographies sections.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>