Guy Laroche

Nato a Bordeaux, Francia, 1923

Morto a Parigi, Francia, 1989

Designer Biography Guy Laroche

Guy Laroche si trasferì a Parigi all’età di 25 anni con nessuno scopo definito o interesse nella moda. Attraverso un cugino che già lavorava per Jean Patou, si assicurò un lavoro nella casa di moda. Ciò lo portò a visitare  molte sartorie francesi e a innamorarsi della moda.

Laroche si assicurò un lavoro come assistente da Jean Desses, dove stette per otto anni. Nel 1950 si trasferì a New York e iniziò a lavorare freelance. Nel 1955 iniziò a studiare nuovi metodi di creazione di abbigliamento pret-a-porter.

Laroche ritornò a Parigi aprendo la sua casa di moda nel 1957. Lavorando dal suo appartamento, la sua prima collezione fu creata per l’autunno/inverno 1957. Sessanta look diversi trasformarono Laroche da un perfetto sconosciuto a un grande stilista lanciando l’inizio del suo successo.

Originariamente influenzato da Balenciaga, Laroche prese subito uno stile più giovane, più fresco e meno formale. La sua creazione di pantaloni da sera era indossata dalle donne più alla moda di Parigi.

Quattro anni dopo, a causa del successo crescente del suo business, Laroche fu capace di espandersi e di trasferire il suo marchio dall’appartamento di Avenue Montaigne. Lo stesso anno Laroche diversificò il suo business e lanciò la sua prima collezione pret-a-porter. Aprì anche la prima boutique allo stesso indirizzo nello stesso anno.

Il marchio di Laroche continuò a crescere, specializzandosi in cappotti reversibili e motivi tradizionali. Gli anni sessanta videro anche il suo abito da coktail e l’aggiunta di un profumo e di una linea maschile nel 1966.

Il decennio successive alter fragranze vennero aggiunte con il lancio di Diffusion, e la nuova linea prêt-a-porter. Negli anni settanta Laroche creò il tailleur con pantalone femminile. Divenne un capo importante del guardaroba e venne visto come una donna liberatoria.

Nel 1985 Laroche vinse il premio Haute Couture Golden Thimble per la collezione autunno/inverno 85. Due anni dopo Laroche è stato onorato con il titolo di Cavaliere dell’ordine della Legione D’Onore.

Nel 1989, poco dopo la sua morte, Laroche ricevette il suo secondo Golden Thimble per la sua collezione primavera/estate 89.

Lasciando un impero della moda e del pret-a-porter, Micheal Klein si occupò della linea di alta moda con Jean Piere Marty concentrato sul pret-a-porter. Nel 1996 fu assunto Alber Elbaz. Più recentemente, Marcel Marongiu è stato nominato direttore artistico nel 2007.

I modelli di Guy Laroche inizialmente offrivano delicata raffinatezza, reminescenza di Balenciaga. Lo stile conservativo si sviluppò in uno più femminile, una sensazione più giovanile con il colore e l’informalità che abbracciavano i suoi modelli. Un eccellente sarto, Laroche era famoso per i suoi colori vibranti e per le scollature vertiginose .

Saxony Dudbridge

Scritto da Saxony Dudbridge

Saxony Dudbridge was one of the first contributors to the Catwalk Yourself project, Saxony studies International Fashion Marketing and she is responsible for our great History and Designers Biographies sections.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>