Gia Carangi

Gia Carangi è nata a Philadelphia nel 1960 ed è conosciuta come una delle originali supermodelle. La collega supermodella Cindy Crawford era anche chiamata ‘Baby Gia’ per la sua somiglianza a Carangi.

Gia è apparsa su magazine come Vogue e Cosmopolitan frequentemente tra il 1979 e il 1982 e ha fatto numerose campagne pubblicitarie tra cui quelle per Christian Dior, Versace e Maybelline ed è anche apparsa nel video musicale per la canzone ‘Atomic’ dei Blondie. Gia era una famosa fashion socialite e ha partecipato varie volte al famigerato club Studio 54 che è conosciuto per frequentatori ricchi e i famosi.

Nel 1980 l’agente di Gia, Wilhelmina Cooper, morì di cancro al polmone, questo portò a un lungo e tragico cammino nel tunnel della droga per Gia, che la portò a morire di AIDS nel 1986, all’età di soli 26 anni. Gia  fece un passaggio veloce da una carriera di modella di successo che guadagnava migliaia di dollari al giorno, alla frequentazione delle case del Lower East Side di New York dove si faceva di eroina.

La sua carriera deteriorò rapidamente.

Il fotografo di moda Francesco Scavullo ricorda un servizio nei Caraibi “Lei piangeva, non riusciva a trovare le sue droghe. L’ho dovuta letteralmente portare a letto finché non si è addormentata”. Nel 1980 su una foto di Vogue si diceva che i segni dell’eroina erano visibili anche dopo l’aerografie.

‪Con l’AIDS le sue condizioni peggiorarono e fu trasferita al Hahnemann University Hospital di Philadelphia, sua madre le fu accanto ogni giorno e permise l’entrata di pochi visitatori. Quando morì il 18 novembre del 1986 nessuno del mondo della moda partecipò al funerale. Gia fu una delle prime donne in America a morire di AIDS.

La sessualità di Gia non è mai stata confermata, è stata riconosciuta dopo la morte come icona gay e citata come la prima topmodel gay, aveva avuto sia partner maschili che femminili.

La tragica storia di Gia ha ispirato molti lavori che hanno creato la sua eredità.

Una biografia di Gia è stata scritta da Stephen Fried chiamata Thing of Beauty ( un titolo da un poema di John Keats)  pubblicata nel 1993, e nel 1998 un film biografico intitolato  “Gia” venne prodotto con Angelina Jolie.

Roanna Price

Scritto da Roanna Price

Roanna Price, fascinated by the escapism, imagination and conversation that can be conjured in the glossy page of fashion writing. Journalism graduate in Liverpool Roanna is responsible for our Top Model Biographies section.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>