Pretty Woman (1990)

Fashion in Films 1990s Pretty Woman

Copyright © 1986 Paramount Pictures

Pretty Woman ci ha mostrato che la cultura popolare può rendere alla moda qualsiasi cosa. Un controverso soggetto intorno a una prostituta notata per caso da un facoltoso uomo d’affari in cerca di indicazioni, non si sapeva come il pubblico avrebbe risposto a questo film. Al pubblico piacque tutto, tanto che la macchina guidata da Richard Gere crebbe di popolarità e le vendite della Lotus Esprit triplicarono nell’anno successivo al film. Per le donne, la vera popolarità del film risiede nella moda. Questo film è una vera storia da principessa, una donna squattrinata, salvata da un uomo ricco e potente e catapultata in una vita di glamour. Noi simpatizziamo con lei, nei suoi abiti trash ed economici, va in un negozio di firme sulla Rodeo drive e viene cacciata via dalle commesse, ma quando gli viene rifatto un guardaroba pieno di classico glamour, e di abiti senza tempo, ogni ragazza diventa verde d’invidia. Il tailleur pesca che indossa quando la va a visitare la sua amica Kit, l’abito a pois che indossa alla partita di polo completo con un cappellino da sole, l’abito da cocktail nero che indossa per impressionare amici e colleghi del personaggio di Gere, e poi l’abito rosso. Quell’abito non ha bisogno di spiegazioni. È la vera storia di ‘Cenerentola’.

 

Jemma De Blanche

Scritto da Jemma De Blanche

Jemma De Blanche is a fashion and lifestyle journalist with a background in marketing and copy-writing, is in awe of all things creative and loves getting lost in a good book, a beautiful picture or the creativity of new collection. Jemma handles the Fashion in Film pages and the Men's catwalk reviews.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>