Mugler

Autunno-Inverno 2013/14

Mugler ha sempre avuto una predilezione per lo spazio, tale che alle volte le sue sfilate sembrano svolgersi in territori marziani e a Parigi Mugler spedisce i modelli direttamente dallo spazio quasi come se fossero tornati per un compito intergalattico.

I look iniziali si distinguono per l’impronta fantascientifica con giubbotti-armature in rosa shocking, verde, blu e sabbia e i modelli tornano dalla loro missione in silhouette aderenti con un emblema Mugler cucito su tutti i coordinati in nero. Le cose si calmano leggermente quando abiti interi di sartoria con accenni militari sono declinati in nero e crema con accenti di colori fluorescenti che prendono vita nelle maglie sotto blazer.

Poi è il momento dei cappotti, un misto tra soprabiti e parka oversize composti da pannelli militari, più o meno ampi e stretti e danno la sensazione che l’intera collezione sia una specie di uniforme. Ci sono anche dettagli sportivi sparsi qua e là con discrezione, con coordinati in neoprene o rivestimenti a pannelli su cappotti e maglioni.

Diverse sotto molti aspetti, la collezione è totalmente l’opposto di quella dell’ultima stagione, quest’ultima infatti offriva tagli più androgini con sartorialita’ elegante. Con questo cambio di traettoria Mugler mostra che trova ispirazione in ogni cosa e secondo il suo punto di vista il suo uomo è pronto a combattere.

Tobias Orrells

Scritto da Tobias Orrells

Tobias Orrells graduated from Liverpool John Moores University with a degree in International Journalism, however, steering away from news, has focused his creativity to reporting on the progression of men’s fashion. He is an avid writer and lover of fashion and music and combining the two helps create the icon profiles. Looking after the Catwalk Yourself Icons biographies


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>